Condividi suFacebook

PIATTO ZEN

DIFFICOLTÀ: bassa
TEMPO NECESSARIO: 30 minuti più asciugatura

un pizzico d'oriente al centro del nostro tavolo!..il culto per gli elementi: l'acqua, i sassi e la spinta vitale che sprigionano i fiori che, come fenicotteri, svettano dal filo dell'acqua..pochi elementi per un grande effetto!..una piccola nota prima di iniziare, utilizzate dei fiori che possono vivere in poca acqua, come gernbere, anthurium, ornitogalli, orchidee, foglie tropicali, e tanti altri!..nel dubbio, contattatemi!..

OCCORRENTE

1 PIATTO
SASSI DI CAVA DIAM. 8-10
FILO DI ALLUMINIO
SPUGNA COLORATA

STEP 1

PRENDO DEI SASSI DI CAVA E LI PULISCO DALLA POLVERE LAVANDOLI.

STEP 2

LI DISTRIBUISCO SU UNA SUPERFICIE IDONEA E LI COLORO.

STEP 3

ATTENDO ASCIUGATURA, LI CAPOVOLGO, E COLORO ANCHE L'ALTRO LATO.

TAGLIO DELLE SEZIONI DI FILO DI ALLUMINIO DI CIRCA 40-50 CM.

PRENDO DUE SEZIONI E LE INCROCIO A META.

LE FISSO AVVITANDOLE TRA LORO.

APPOGGIO IL SASSO COLORATO AL CENTRO.

LO INGABBIO CHIUDENDO L'ALLUMINIO CON UNA PINZA, AVVITANDO I 4 SEGMENTI INSIEME.

PIEGO AD UNCINO LA PARTE ESTREMA DEL FILO DI ALLUMINIO AVVITATO, PER POTERLO USARE COME REGGIFIORI, STRINGENDOLO DELICATAMENTE ATTORNO AL GAMBO DEL FIORE NEL MOMENTO IN CUI ANDRO A CREARE LA COMPOSIZIONE.

TAGLIO DEI BLOCCHETTI DI SPUGNA COLORATA.

E LI SAGOMO GROSSOLANAMENTE A FORMA DI SASSO, CHE POI ANDRO A INSERIRE TRA QUELLI VERI.

DOPO AVER DATO UNA PRIMA SAGOMATURA.

LI SMUSSO LEVIGANDOLI CON LA MANO.

APPOGGIO, PARTENDO DAL CENTRO DEL PIATTO, SASSI LIBERI, SASSI INGABBIATI CON IL "PICCIOLO" RIVOLTO VERSO L'ALTO, E SASSI DI SPUGNA, ALTERNANDOLI TRA DI LORO.

PIEGO AD UNCINO LA PARTE ESTREMA DEL FILO DI ALLUMINIO AVVITATO, PER POTERLO USARE COME REGGIFIORI, STRINGENDOLO DELICATAMENTE ATTORNO AL GAMBO DEL FIORE

COMONGO IL TUTTO INSERENDO PRIMA I FIORI CHE FISSERO ALLE ESTREMITA DEI FILI DI ALLUMINIO E CHE DIVENTERANNO AUTOSTABILI,
POI LE FOGLIE CHE INSERIRO NEI SASSI DI SPUGNA PRECEDENTEMENTE IMBEVUTA, E POI I FIORI A GALLEGGIO.

AGGIUNGO DELL'ACQUA AL PIATTO.

COMPOSIZIONE COMPLETA